Convegno “Quale ruolo della persona in cura? Relazioni di cura, innovazione digitale e cura di sé nel continuum di salute”

 

Ferrara, 4-5 maggio 2018
Sede centrale Università di Ferrara
Auditorium S. Lucia, via Ludovico Ariosto 35


Con il sostegno di

Presentazione

Da tempo esistono proposte teoriche, spesso avallate da ricerche ed esperienze locali, che indicano la necessità e l’utilità di sviluppare l’empowerment e l’engagement dei curati (definiti in modo eclettico come “pazienti”, “clienti”, “assistiti”, “cittadini”, “care-receiver”, “cared-for person”, ecc). Si parla, a tal proposito, di “consenso informato”, di “cittadinanza attiva”, di “scelte condivise di cura” e di molte altre proposte che vanno nella direzione di assegnare un nuovo ruolo al curato e di mutare i concetti, la terminologia, i comportamenti ancora oggi prevalenti nel mondo sanitario.
Il convegno si propone, in primo luogo, di essere un luogo di incontro di diverse proposte che, potenzialmente, vanno in una direzione convergente al fine di una
conoscenza e comunicazione reciproca. In secondo luogo, il convegno si propone di mettere sul tappeto proposte organizzative, formative e culturali che possano favorire la transizione verso nuovi rapporti di cura nel campo sanitario e di salute. In terzo luogo, il convegno si propone di sviluppare alcune proposte relative alla cura di sé in termini di metodologie per favorire la resilienza e la salutogenesi, nonché di spazi operativi e associativi utili a prefigurare un nuovo assetto del continuum di salute.

Programma

Venerdì 4 maggio 2018

Saluti e introduzione

Matteo Galli, Direttore del Dipartimento di Studi Umanistici, Unife
Tiziana Bellini, Coordinatrice CdS in Medicina e Chirurgia, Prorettrice alla Didattica, Unife
Marco Ingrosso, Direttore Laboratorio Paracelso, Unife

Relazioni introduttive

Coordina: M. Tognetti
Passeggiando per i territori di cura,
S. Spinsanti
Trasformazioni e prospettive delle relazioni di cura nello scenario contemporaneo, M. Ingrosso
La medicina narrativa nell’era digitale, C. Cenci

Tavola rotonda: Rapporti di cura nel settore primario e percorsi di malattia

Coordina: G. Vicarelli – Partecipano: A. Baldini, S. Ivis, M. Magi, C. Moretti, P. Pierucci, G. Noto

Workshop: La cura di sé e il metodo dei diari di salute

Coordina: M. Cardano
Note introduttive,
M. Ingrosso
Esperienze di ricerca,
P. Pierucci
Valutazioni e proposte,
C. Cenci, P. Garista, S. Polvani

Sessione parallela A: L’innovazione dei rapporti di cura nelle organizzazioni sanitarie

Coordina: A. Zuppiroli – Partecipano: M. Bresadola, L. La Vecchia, E. Spina e A. Radin, L. Speranza, V. Zulli

Sabato 5 maggio 2018

Tavola rotonda: Esperienze di engagement e collaborazione curato – curanti nei percorsi riabilitativi e specialistici

Coordina: A. Zuppiroli – Partecipano: S. Tomelleri, C. Pristipino, N. Basaglia, G. Graffigna, M. Tavarnelli

Workshop: Salutogenesi e Cura di sé nel corso della vita: teorie, pratiche, sviluppi

Coordina: M. Ingrosso – Partecipano: M. Tognetti, P. Garista, P. E. Ricci Bitti

Sessione parallela B: Comunicazione, Promozione della salute, Cura di sé nel Continuum di salute

Coordina: S. Polvani – Partecipano: F. Signani, S. Biancifiori, M. Maretti e V. Russo, L. Gamberoni, M. Grilli

Proclamazione della "Dichiarazione di Ferrara sul ruolo delle persone in cura" e consegna ad un Rappresentante del Parlamento
Conclusioni

 

Quote di partecipazione e modalità d'iscrizione

Quota di partecipazione: € 90 (comprensiva di: kit congressuale, attestato di partecipazione, coffee break e light lunch come da programma)

Quote agevolate per:

  • iscritti AIFI, OPI FERRARA: € 80
  • membri AIS, ASSIMSS, CDHHU, studenti: € 40

Evento accreditato ECM per TUTTE LE PROFESSIONI SANITARIE

N.B.: I posti in sala sono limitati e suddivisi per quote. Verranno accettate le iscrizioni in ordine di arrivo fino al numero massimo di posti disponibili per ciascuna quota.

ISTRUZIONI PER L'ISCRIZIONE

L'iscrizione è effettuabile on-line al sito www.sinergiaesviluppo.com seguendo le seguenti istruzioni:logo partner sinergia & sviluppo

  1. Per procedere con l'iscrizione all'evento è necessario essere registrati alla piattaforma, fornendo alcuni dati. Se non ti sei ancora registrato, puoi farlo facendo click qui.
  2. Per usufruire dei vantaggi di una convenzione, dopo essersi registrati è necessario richiedere il codice di sconto, che dovrà essere successivamente inserito nella fase di iscrizione. Per chiedere il codice di sconto puoi fare click qui.
  3. Una volta registrato, puoi procedere con l'iscrizione premendo l'apposito pulsante nella pagina dell'evento.

Per ulteriori informazioni sulla procedura d'iscrizione, è possibile consultare la breve guida on-line.

Relatori

  • Baldini Anna, Segretario Regionale dell'Emilia-Romagna di Cittadinanzattiva - Bologna;
  • Basaglia Nino, PO di Medicina Fisica e Riabilitativa, Università di Ferrara; Direttore Dipartimento Interaziendale Neuroscienze e Riabilitazione”, AOU di Ferrara;
  • Bellini Tiziana, PA di Chimica medica; Coordinatrice CdS in Medicina e Chirurgia, Prorettrice alla Didattica, Università di Ferrara;
  • Cardano Mario, PO di Sociologia della salute e Metodi qualitativi per la ricerca sociale, Università di Torino; Coordinatore Sezione AIS di Sociologia della Salute e della Medicina;
  • Cenci Cristina, antropologa, Center for Digital Health Humanities, OMNI - Osservatorio Medicina Narrativa Italia, DNM - Digital Narrative Medicine; Blog “DIGITAL HEALTH - NOVA-SOLE24ORE";
  • Galli Matteo, PO di Letteratura Tedesca; Direttore del Dipartimento di Studi Umanistici, Università di Ferrara;
  • Garista Patrizia, ricercatore area Didattica, formazione e miglioramento presso INDIRE; Collaboratrice CESPES Università di Perugia;
  • Graffigna Guendalina, PA di Metodologia della ricerca e Psicologia Marketing Sociale, Università Cattolica di Milano; Coordinatrice Consensus Conference Italiana sul Patient Engagement;
  • Ingrosso Marco, PO di Sociologia generale e Sociologia della salute; Direttore Laboratorio Paracelso, Università di Ferrara;
  • Ivis Stefano, Medico MG a Padova; Presidente Assimss;
  • Magi Massimo, Medico di MG, Segretario Generale FIMMG Marche, Presidente di Fondazione Nu.Sa. sviluppo digitalizzazione in Medicina Generale e dell’Empowerment del Cittadino;
  • Moretti Carla, RU e docente di Progettazione sociale, Università Politecnica delle Marche;
  • Noto Giuseppe, Medico specialista in Medicina Interna; Consulente di Management in sanità pubblica; Direttore Distretto sanitario unico di Palermo presso l’ASP di Palermo;
  • Pierucci Pierpaola, AR in sociologia della salute e collaboratrice Laboratorio Paracelso, Università di Ferrara;
  • Polvani Stefania, Direttore struttura Educazione alla salute e Coordinatrice del Laboratorio di medicina narrativa, Asl 10 di Firenze;
  • Pristipino Christian, Dirigente medico PO S. Filippo Neri, Asl Roma 1; Past-President ASSIMSS;
  • Ricci Bitti Pio Enrico, Professore Emerito di Psicologia Generale, Università di Bologna e Past-President della Associazione SIPSA (Società Italiana di Psicologia della Salute);
  • Spinsanti Sandro, docente di Bioetica, Direttore Istituto Giano per le Medical Humanities, Roma;
  • Tavarnelli Mauro, Presidente AIFI nazionale, Roma;
  • Tognetti Mara, PA di Politiche per la salute; Direttrice del Master “Salute, Promozione della Salute e Salutogenesi”, Università di Milano-Bicocca;
  • Tomelleri Stefano, PA di Sociologia fenomeni collettivi; Presidente CdLM in Scienze Pedagogiche, Università di Bergamo;
  • Vicarelli Giovanna, PO di Sociologia economica; Direttore del CRISS (Centro di Ricerca e Servizi sull’Integrazione socio-sanitaria), Università Politecnica delle Marche;
  • Zuppiroli Alfredo, già Primario cardiologo e Presidente Commissione Regionale di Bioetica della Regione Toscana; Collaboratore dell’Agenzia Regionale di Sanità della Regione Toscana."

Autori Paper

  • Biancifiori Susanna, specializzata in coaching; membro AICP - Associazione Italiana Coach Professionisti;
  • Bresadola Marco, PA di Filosofia della scienza e Storia della scienza; Direttore del Master in Giornalismo e comunicazione istituzionale della scienza, Università di Ferrara;
  • Gamberoni Loredana, infermiera, sociologa, formatrice; Consigliera Ordine delle Professioni Infermieristiche di Ferrara;
  • Grilli Marco, docente IIS Podesti-Onesti di Ancona e Università di Bologna;
  • La Vecchia Loredana, RTD in Pedagogia sperimentale e Nuovi media per la didattica, Università di Ferrara;
  • Maretti Mara, Ricercatore, Università D’Annunzio di Chieti-Pescara;
  • Radin Arianna, Università di Torino;
  • Russo Vanessa, Università D’Annunzio di Chieti-Pescara;
  • Signani Fulvia, Psicologa Dirigente e Referente Equità, AUSL di Ferrara; Incaricata di Promozione della salute e Sociologia di genere, Membro Direttivo del Centro Studi di Medicina di Genere, Unife;
  • Speranza Lorenzo, PO Università di Brescia;
  • Spina Elena, RU Università Politecnica delle Marche;
  • Zulli Velia, Infermiera, coordinatrice REMS, Dipartimento di Salute Mentale e Dipendenze Patologiche, Ausl di Bologna.

Atti del Convegno (abstract, slide, video)

Apertura

Saluti e introduzione, Galli M. e Ingrosso M.

Relazioni introduttive

Passeggiando per i territori di cura, Spinsanti S.
Trasformazioni e prospettive delle relazioni di cura nello scenario contemporaneo, Ingrosso M.
La medicina narrativa nell’era digitale, Cenci C.

Tavola rotonda: Rapporti di cura nel settore primario e percorsi di malattia

Introduzione ai lavori della tavola rotonda, Vicarelli G.
Assistenza primaria e proporzionalità di cura, Ivis S.
Lo sviluppo delle “cure dell’accompagnamento”: nuovi modelli dell’assistenza territoriale, Magi M.
Percorsi socio-sanitari integrati: l’Assistente Sociale negli studi associati dei Medici di Medicina Generale, Moretti C.
Centralità del territorio e ruolo della persona in cura. Il modello organizzativo della «Casa della Salute», Pierucci P.
Rapporti di cura nel settore primario e percorsi di malattia, Noto G.

Tavola rotonda: Esperienze di engagement e collaborazione curato – curanti nei percorsi riabilitativi e specialistici

Tra i meandri della rete. Uno studio qualitativo sulle raffigurazioni simboliche della rete di cure palliative, Tomelleri S.
----------, Pristipino C.
La presa in carico della persona da riabilitare: informazione, comunicazione ed empowerment, Basaglia N.
Verso la generazione di un Ecosistema di Engagement, Graffigna G.
----------, Tavarnelli M.

Workshop: La cura di sé e il metodo dei diari di salute

Interventi di: Ingrosso M., Pierucci P., Cenci C., Garista P., Polvani S.
Discussione e domande del pubblico

Workshop: Salutogenesi e Cura di sé nel corso della vita: teorie, pratiche, sviluppi

Salutogenesi e CAM, quale relazione in tempo di crisi economica, Tognetti M.
Salutogenesi e apprendimento: il ruolo delle narrazioni e della riflessione per una cura di sé e per lo sviluppo di un “learning Sense Of Coherence”, Garista P.
Cure primarie e malattia cronica: promuovere il benessere possibile, Ricci Bitti Pio E.
Discussione e domande del pubblico

Sessione parallela A: L’innovazione dei rapporti di cura nelle organizzazioni sanitarie

La medicina narrativa come integrazione alla medicina basata sulle evidenze, Bresadola M.
In forma di parole. Per una medicina della persona, La Vecchia L.
Legge 194/78: tutto cambi perché nulla cambi?, Spina E. e Radin A.
Care and Cure, Speranza L.
Abiteresti con me?, Zulli V.

Sessione parallela B: Comunicazione, Promozione della salute, Cura di sé nel Continuum di salute

Promozione della salute e Cura del Sè nel Continuum di salute, Signani F.
Adolescenti tra autorealizzazione e disagio. La sociologia incontra il coaching umanistico per proporre servizi innovativi nel campo della salute..., Biancifiori S.
Il ruolo dei network virtuali nel sostegno al processo di cura: analisi del caso Diastasi Italia, Maretti M. e Russo V.
Chi si prende cura del care giver?, Gamberoni L.
La cura della salute. Silenzio del corpo e medicina come linguaggio, Grilli M.

Proclamazione della “Dichiarazione di Ferrara sul ruolo delle persone in cura” e
consegna ad un Rappresentante del Parlamento: sen. Paola Boldrini